I percorsi di psicoterapia dell’individuo della coppia e della famiglia hanno l’obiettivo di accompagnare sostenendo la persona e il sistema, in tutte le fasi del suo ciclo di vita, aiutandoli ad affrontare il disagio che ne compromette il benessere psicofisico e la qualità di vita.

» leggi di più

Il terapeuta interviene operando insieme al paziente una ridefinizione delle condizioni di sofferenza e si lavora per potenziarne le risorse latenti utili a produrre il cambiamento.

I percorsi di psicoterapia hanno come supporto teorico un modello integrato fra l’approccio Sistemico-Relazionale e l’approccio della Gestalt Psicosociale.

Esso privilegia come campo d’osservazione e intervento le relazioni umane, situando in esse e non negli individui, i problemi: sono le relazioni ad essere “disfunzionali” e non le persone.

Ciò permette di osservare, ma soprattutto di far osservare, l’individuo, la coppia e la famiglia nella sua globalità, nella sua evoluzione e trasformazione, sia attraverso la storia dei singoli individui che la compongono, sia come luogo primario di socializzazione in cui gli aspetti semantici, motivazionali, emotivi, delle relazioni acquistano significato nel rapporto con gli altri: pertanto, migliorare la qualità delle relazioni significa, sostanzialmente, migliorare la qualità della vita.

Gli specialisti si pongono come attivatori di risorse, svolgendo interventi di indirizzo, sostegno, ri-definizione, cura, al fine di recuperare capacità e potenzialità temporaneamente inespresse od inutilizzate, mediante tecniche di accoglienza, ascolto e autoascolto, nel pieno riconoscimento della persona e della sua capacità di prendere decisioni ed operare cambiamenti in base alle proprie opinioni e valori.

» torna